Prezzo Bitcoin traballante al di sotto di $11.000, i trader super-bullish

Prezzo Bitcoin traballante al di sotto di $11.000, i trader super-bullish
  • Il prezzo Bitcoin è inferiore a 11.000 dollari
  • Le elezioni presidenziali americane di novembre potrebbero sostenere i tori del BTC
  • I commercianti si riversano in Bitcoin
  • Michael Saylor loda Bitcoin come il vero oro digitale

Il prezzo della Bitcoin è insolitamente tiepido, nonostante i fondamentali solidi. A tassi spot, per esempio, non solo i prezzi Bitcoin sono ondulati con volumi di trading leggeri, ma i tori oscillano al di sotto dei livelli critici di resistenza.

Nell’immediato, i tori devono far fronte a forti livelli di liquidazione a 11.000 dollari e successivamente a 11.500 dollari. Un chiaro slancio superiore a questo potrebbe essere la spinta necessaria, un prerequisito per 12.500 dollari o anche un nuovo massimo del 2020.

L’incertezza politica che alimenta la domanda di BTC?

Dietro a tutto questo c’è l’incertezza della politica statunitense. Alcuni analisti dicono che il dibattito presidenziale di ieri è stato una grande vittoria per Bitcoin e crypto.

In una certa misura, questo può essere vero. Bitcoin System si è trasformato in un bene di valore, un veicolo per conservare il valore proprio come l’oro.

L’analisi On-Chain supporta i tori Bitcoin

In tal caso, le probabilità di un aumento della moneta nel prossimo mese prima di questa controversa elezione presidenziale rimangono elevate. Ci sono già segnali di nuovi partecipanti che si affollano e si posizionano per un eventuale raduno. Willy Woo-un analista a catena, ha detto che il capitale che fluisce a Bitcoin non si riflette ancora nei grafici dei prezzi.

Stiamo assistendo ad un picco di attività dei nuovi partecipanti che entrano in BTC non ancora riflesso nei prezzi, non succede spesso. Questo è ciò che i trader chiamano una divergenza, in questo caso, è rialzista.

Aggiunta:

Complessivamente: rialzista nelle prossime 3 settimane, rialzista anche nei prossimi 3 mesi. IMO è un buon momento per costruire una posizione long long a lungo termine a più mesi, o dispiegare nuovo capitale se stai pensando di aumentare l’esposizione BTC.

Affermando la sua osservazione, un’analisi parallela del CEO di GlassNode sottolinea la possibilità che trader e speculatori si posizionino per un rally nell’immediato, dato che Bitcoin appare sottovalutato.

Bitcoin è il vero oro digitale

Nel frattempo, il CEO di MicroStrategy continua con la proclamazione.

Dopo aver raddoppiato il suo investimento su Bitcoin, ora dice che la moneta è il vero oro digitale – „che cresce più forte, più intelligente, più veloce e più forte grazie all’incessante progresso della tecnologia“.

Previsione del prezzo Bitcoin

Il prezzo Bitcoin è scambiato ad un intervallo ristretto con un limite massimo di 11.000 dollari. Nell’ultima settimana di trading, la moneta è scesa del quattro per cento rispetto ai ETH, ma ha guadagnato contro il biglietto verde.

Dalla disposizione a candela, l’enorme candela dell’orso del 3 settembre influenza ancora le procedure. Fintanto che i prezzi si muovono all’interno del suo raggio d’azione, i venditori hanno il controllo della situazione.

Idealmente, una chiusura netta sopra gli 11.000 dollari potrebbe dare la spinta necessaria per invertire le perdite di inizio settembre. Tuttavia, il picco deve essere accompagnato da un aumento dei volumi di negoziazione preferibilmente superiore a quelli del 3 settembre e del 21 settembre (dati di Coinbase).

Perdite inferiori a $10.500 potrebbero innescare vendite immediate verso $10.000. Ciononostante, nella maggior parte dei libri degli ordini sono visibili forti muri di vendita tra i $9.700 e i $10.300.

Indicatori tecnici BTC/USD

  • Il punto di rotazione di oggi è di 10.680 dollari
  • Il supporto è compreso tra $10.300 e $10.600
  • La resistenza è compresa tra $10.800 e $11.100
  • L’88 per cento dei trader è netto-lungo.